Quanto tempo mi può durare l’apparecchio acustico?

Un apparecchio acustico può definirsi “obsoleto” a partire dal quinto anno di vita. Come tutti i dispositivi tecnologici che con il tempo perdono la loro dinamicità, questo avviene anche con gli apparecchi acustici. In virtù di questo l’ASL e L’INAIL rilasciano il contributo per l’acquisto degli apparecchi acustici ogni cinque anni. Quando l’apparecchio acustico si ‘’invecchia’’ può andare incontro ad artefatti del sistema causando al paziente la ricezione un suono distorto che non corregge l’udito come dovrebbe.

Per questo motivo è sempre consigliabile rinnovare l’apparecchio ogni cinque anni per ottenere sempre la massima performance del dispositivo acustico.

    Richiedi un appuntamento

    Ho letto e accetto il trattamento dei dati personali