Perché mio nonno ha l’apparecchio e non sente?

Quando si comprano gli apparecchi acustici si acquista anche un protocollo riabilitativo, che significa? Che importanza ha il fatto di andare ai controlli degli apparecchi? Il primo punto su cui soffermarsi è quello relativo agli esami preliminari che si fanno. E’ fondamentale avere un quadro generale della situazione uditiva ben chiaro, e soprattutto corretto, questo perché è la base di partenza e permette al professionista di capire il grado di recupero della persona. Senza creare aspettative elevate! Mettere l’apparecchio acustico non vuol dire ri -acquisire l’udito di quando si aveva 20 anni. Significa sfruttare tutto il potenziale del paziente, per migliorare la qualità della vita. Detto questo, il passo successivo è la scelta del prodotto, deve essere compatibile con la vita personale del paziente. Tutto questo viene rigorosamente gestito da un professionista, l’audioprotesista. Per questo è fondamentale il rapporto tecnico/paziente, grazie a tutte le informazioni soggettive che il paziente fornisce, il professionista si occuperà di regolare l’apparecchio nel modo più corretto possibile, perché deve sentire.

    Richiedi un appuntamento

    Ho letto e accetto il trattamento dei dati personali