Otoscan

Un altro fattore che è di fondamentale importanza e che influenza la riuscita della correzione, è costituito dall’accoppiatore, ovvero l’accessorio che permette all’apparecchio acustico di far giungere correttamente il segnale elaborato al timpano.

La prima cosa è scegliere quello giusto, in relazione alla curva audiometrica; la seconda cosa è realizzare l’impronta del condotto uditivo e del padiglione per la sua realizzazione.

Fino a ieri era necessaria l’iniezione di un silicone fluido a mezzo di una siringa o pistola nell’orecchio, inserendo prima un tamponcino di spugna o cotone, a protezione del timpano, attendere l’indurimento del silicone ed estrarre l’impronta. In questa pratica era comunque presente una certa dose di rischio. Oggi, finalmente, utilizziamo la luce laser senza rischi.

    Richiedi un appuntamento

    Ho letto e accetto il trattamento dei dati personali